Di Ermanno Eandi

Anche quest’anno a Torino si terrà il concerto di capodanno, l’appuntamento è per Mercoledì 1 gennaio 2020, alle ore 11, alla Tettoia dei Contadini (Porta Palazzo).

La band che si esibirà sarà il TOrùn Brass Quintet con un repertorio che spazia da Gabrieli, a Offenbach, a Morricone.

Ricchissima e variegata la scaletta: Giovanni Gabrieli ‘Canzona da sonar n. 4’, Jean-Joseph Mouret ‘Rondeau’, Georges Bizet ‘Carmen Suite’, Leonard Bernstein ‘Suite da West Side Story’, Philip Sousa ‘Washigton Post’,  Williams-Creamer ‘That’s a Plenty’, Ennio Morricone ‘Per un pugno di dollari’, oltre a gospel e musiche tradizionali natalizie come Gospel tradizionale Just a Closer walk with Thee e Christmas Crakers Medley.

TOrùn Brass Quintet è un gruppo che si è formato nel maggio 2018 al Conservatorio ‘Giuseppe Verdi’ di Torino – nella classe di Musica d’insieme per fiati di Odling – e si è esibito in città a Palazzo Civico per i ‘Concerti a Palazzo’, al Valentino per il Politecnico oltre che per gli ‘Amici di Renato Bruson’ e per la rassegna itinerante MITO per la Città nelle edizioni 2018 e 2019 di MITO SettembreMusica.

Curiosità

La prevalente origine meridionale dei componenti avrebbe potuto confermare la scelta originaria della parola “Terùn” come nome del gruppo (4 su 5 hanno radici a sud di Bari) ma, in onore dell’unico componente settentrionale e della città che li ha ospitati come studenti fuori-sede hanno infine optato per giocare, e suonare sotto il nome TOrùn.

I componenti

Mattia Gallo, tromba

Eugenio Valle, tromba

Elia Gaiottino, corno

Alessandro Lione, trombone

Giulio Reita, tuba

Il concerto è un progetto della Città di Torino realizzato dalla Fondazione per la Cultura Torino.

www.nataleatorino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *