di Ermanno Eandi

A Montreaux 1° marzo 2012 la voce di Lucio Dalla si spegneva da questo mondo e s’innalzava nell’infinito, l’ultimo canto del grande artista bolognese nato il 4/3/43.

Cantautore unico , con la sua voce inconfondibile, grande musicista (suonava il pianoforte, il sassofono e il clarinetto), di formazione Jazz ha cantato l’Italia con cultura ed ironia.

Indimenticabile il suo tour “Banana republic” con Francesco De Gregori e quello con  Gianni Morandi , ha lanciato Ron, Gli Stadio. Luca Carboni e molti altri celeberrimi artisti,

Tu Lucio cantavi “come è profondo il mare”, noi oggi orfani della tua magica voce cantiamo “come è profondo il tuo ricordo”. Ciao Lucio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *