Dal 30 aprile al 5 Maggio

Di: Galgano Palaferri

E finalmente anche quest’anno, per la 15ma volta, piazza d’Armi  si è di nuovo colorata con i sapori ed i profumi del Sud, animando tutta la popolazione dal 30 aprile al 5 maggio, grazie alla Festa dei Calabresi.  A promuovere l’evento l’associazione Calabro Piemontese ed il gruppo folkloristico La Voce di Calabria sotto l’attenta organizzazione di  Tonino Micalizzi, che ringraziamo per la squisita ospitalità. 

“Come ogni anni protagoniste  le Miss, che avete visto in questa prima giornata, – ci ha dichiarato Micalizzi,   ed altre ai gruppi folkloristici che animeranno la piazza con le musiche tipiche della Calabria. Un Micalizzi pienamente soddisfatto dopo la conclusione della prima giornata che ha visto l’elezione della Miss e della Over, con il Gran Galà della moda, della bellezza e dello spettacolo con il concorso nazionale di bellezza, moda e talento “La più bella delle Miss” quest’anno dedicata anche alle Over, per la prima volta, Miss e Mister baby 6/13 e la sfilata di moda a cura di Diva Eventi e Abbigliamento,  cui hanno partecipato numerose concorrenti provenienti non solo dalla provincia di Torino, ma anche da città più lontane, come Milano”.


La serata inaugurale è stata allietata, immediatamente prima del concorso,  da Piero dell’Ala e dal suo gruppo che hanno eseguito i migliori brani musicali del passato e del presente, e dalla Magica Debby, Debora Savasto, una delle bellissime Miss, con l’hobby della magia, che in attesa del verdetto della giuria, ha saputo e potuto stupire i presenti, con numeri di magia improvvisati, davvero d’effetto.

Il calendario degli eventi ancora in programma è ricchissimo. Dopo il riuscitissimo Concerto del Primo Maggio, con l’esibizione live degli artisti della “Vetrina dei Talenti”, si prosegue domani  venerdì 3, alle 21, con i balli tipici calabresi: “tarantella, pizzica e tammuriata”. 

Sabato 4, alle 18, l’autore calabrese Cataldo Russo presenterà il suo libro La cattedra sfuggente“, mentre alle 21, canti e balli di Calabria con il gruppo “La Voce di Calabria“.

La chiusura della Kermesse  domenica 5,  con il Convegno sulla Valorizzazione della dieta mediterranea, a partire dalle ore 10,  che toccherà, in particolar modo i prodotti agrumicoli e tipici calabresi. Al pomeriggio, dalle ore 16 previsto  “U sonu a ballu”, raduno di strumenti tradizionali calabresi a cura della scuola d’organetto Carlo Martorano“.

Gran finale alle 21, sempre di domenica, con l’Operazione Tarantella con la Compagnia di musica popolare in concerto. 

Per tutta la durata della festa, dalle 9 alle 24, saranno aperti gli stand dei prodotti tipici agroalimentari, prodotti che abbiamo potuto provare e che vi possiamo assicurare sono davvero ottimi..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *