Il figlio Miguel… “è già nel migliore dei posti”

Di Ermanno Eandi

Bella, affasciante e maliarda.   una donna statuaria che nel 1947 vinse l’ambita fascia di miss Italia. Donna sensuale a lungo musa di Walter Chiari che abbandonò per sposare il celeberrimo e bellissimo matador Luis Miguel Dominguín e infine madre di
Lucia, Paola e Miguel Bosè il noto cantante e ballerino…la grande Lucia si è spenta oggi  Madrid, per una polmonite causata dal coronavirus, aveva 89 anni. A darne notizia è il tweet del figlio Miguel : è già nel migliore dei posti .

Lucia Borloni, questo è il suo vero nome, prese il cognome della madre Francesca Bosè, a sedici anni lavorava come commessa alla pasticceria Galli di Milano, e lì fu notata dal grande Luchino Visconti,  poi l’importante affermazione a Miss Italia, (da notare che in quella edizione trovò avversarie come Gianna Maria Canale, Gina Lollobrigida, Silvana Mangano e Eleonora Rossi Drago), che la fece entrare nell’olimpo del cinema.

Il suo primo film fu “Non c’è pace tra gli ulivi” del 1950, con la regia di Giuseppe De Santis.

Ha lavorato con registi importantissimi, tanto per dirne alcuni, Fellini, Antonioni, Fellini, Emmer, i fratelli Taviani.

Lucia Bosè aveva una passione speciale, gli angeli: al punto che alcuni anni fa a Turégano, in Spagna, creò il primo Museo degli Angeli, che espone le rappresentazioni degli angeli provenienti da ogni parte del mondo.

 A noi piace pensarla oggi angelo tra gli angeli, nel folgorante paradiso del mondo dell’arte…ciao Lucia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *