Ermanno Eandi

Di: Galgano PALAFERRI

Una giornata bruttissima, quella che sta orma sta per finire.

Una notizia che non avrei mai voluto ricevere. Iniziava appena ad albeggiare e un caro amico comune, Giorgio Giò Giannese mi informava dell’improvvisa, assolutamente inaspettata dipartita del nostro direttore. Un uomo mite, colto, raffinato, un poeta ispirato, un tifoso granata, fratello di fede, un grande artista, un grande uomo, giornalista poliedrico, davvero immenso. Scrivere di lui. ora, almeno per me è davvero difficile. Ci siamo visti due giorni fa, brevemente, sotto casa sua, per aggiornarci per un caffè, la prossima settimana. Per parlare di nuovi progetti, del nostro giornale…. e ora, d’improvviso non c’è più, è volato in cielo a tenere compagnia con le sue poesie, i suoi aneddoti, la sua verve artistica, ai nostri eroi, gli immortali del grande Torino. Aveva solo 56 anni. Amico carissimo, veglia su Giovanna, la tua musa ispiratrice, e su di noi. Non ti dimenticheremo mai!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *