Grandi novità nel mondo motociclistico e il trionfo delle e-bike

Di Lorenzo Ciravegna

 Inviato a EICMA

MILANO – Un successo inaspettato l’edizione numero 77 di EICMA ovvero L’Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo che si è svolta a Milano dal 5 al 10 novembre, i visitatori quest’anno hanno  sfiorato le 800.000 presenze, secondo i dati ufficiali forniti dell’organizzazione.

Il “Moto rivoluzionario” di EICMA 2019, riprendendo il tema della recente rassegna, ha catturato le attenzioni di 4.053 giornalisti e media accreditati all’evento, oltre gli ulteriori 4.065 intervenuti tra influencer, tecnici e operatori della comunicazione, senza dimenticare i 43.623 operatori di settore di cui 23.971 provenienti dall’estero, una percentuale del 55%, presenti nelle prime due giornate dedicate del 5 e 6 novembre 2019. Segnali che rimarcano la natura internazionale del Salone ospitato negli spazi di Rho Fiera Milano.
Tra gli altri aspetti interessanti la certificazione ISO 20121 che rende EICMA il primo evento espositivo sostenibile di livello mondiale nel proprio settore, oltre a una rafforzata presenza sul web tramite un rinnovato portale, una nuova applicazione e altre iniziative legate al panorama digitale.
Ha espresso soddisfazione lo stesso Presidente di EICMA S.p.A.Andrea Dell’Orto, rimarcando “l’ottimo lavoro della tecnostruttura organizzativa” e ringraziando i vari protagonisti di una manifestazione sempre più ricca e calamitante.


Una conferma è giunta proprio dal nutrito numero di visitatori, avvicinando un numero di 800.000 visitatori complessivi, che hanno riempito gli otto padiglioni e assistito agli eventi della manifestazione (due in più rispetto all’edizione del 2018). Tanti anche i brand presenti, ben 1.887 di cui il 63,86% di provenienza estera, precisamente da 43 nazioni. Un record per EICMA considerando una crescita del 47,54% rispetto al 2018 e del 10,29% ricordando il 2017, come indicato. 

Il “boom” delle bici elettriche ha fatto scendere in campo anche marchi come Ducati, Kawasaki, Fantic e Jeep.  Biciclette a pedalata assistita in gergo e-bike, due ruote che siglano un’alleanza tra la forza muscolare del ciclista e l’aiuto di un motore elettrico. Un vero “Boom”, in città e nel tempo libero, su strada e nell’off-road, tanto che a Eicma 2019 sono state le protagoniste; il motivo ? Design alla moda e tecnologie all’avanguardia. Basti pensare che nel 2018 in Italia sono state vendute 173 mila e-bike, con un valore dell’export pari a 42 milioni di euro. Ecco perché tante case storicamente legate alle moto e alle auto sono oggi in prima linea nel settore e-bike.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *