Imparare ai tempi del coronavirus

Di Luca Garzino Demo

Una delle cose migliori che si possano fare in questa quarantena forzata, quando anche la vita è pruriginosa, è nutrirsi di cultura. Ed un’altra delle cose migliori è che molti servizi sono stati resi gratuiti proprio per intrattenere e ora, a casa. Quindi, cosa c’è di meglio di un servizio, gratuito, a sfondo culturale? Eccone alcuni esempi, per migliorare le vostre giornate:

Restiamo a casa e Leggiamo

L’associazione culturale La Penna Blu ha messo gratuitamente a disposizione la raccolta completa dei racconti finalisti della quarta edizione del famoso Premio letterario città di Barletta, ed il loro romanzo «Il cerchio si è chiuso», un originale urban fantasy. Per leggere i racconti basta collegarsi al sito lapennablu.it, mentre il romanzo si è reso gratuito in tutti i principali store online di ebook.

Per chi ama i fumetti

La casa editrice SALDAPRESS si è lanciata nel progetto WE ARE FAMILY in collaborazione con i propri autori e celebri editori statunitensi per divulgare in italiano una vasta scelta di titoli fumettistici d’oltre mare. Sono stati pubblicati per il momento 15 volumi, per un totale di oltre duemila pagine. La consultazione rimarrà gratuita per tutto il mese di aprile a questo link issuu.com/saldapress, con nuove pubblicazioni il martedì, il giovedì ed il sabato.

Per chi i libri li ascolta

GOODmood invece si propone di far passare la quarantena rendendo gratuiti una scelta di titoli gratuiti nel loro catalogo: tutti audiolibri, da ascoltare in ogni  momento. Dai classici come Il curioso caso di Benjamin Button a fiabe per bambini. Per farlo basta accedere alla pagina del servizio goodadd.it/ioascoltoacasa, scegliere il titolo ed iniziare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *